piccole città storiche PDF Stampa E-mail

                     

 

                                                       Bastia - Rovolon

 


Rovolon è li, ai piedi dei Colli Euganei, a un "tiro di fucile" da Padova. Un manto verde ricopre come una cappa il singolare complesso montuoso di origine vulcanica, risalente a milioni d'anni fa. Qui, nei tempi antichi, era pieno di rovi: da assi probabilmente deriva il toponimo Robolone, dialettizzato poi con quello attuale di Rovolon. La storia di questi luoghi è strettamente legata all'illustre Municipio romano dì Patavium che estendeva su quest'area la sua giurisdizione. Rovolon (Robolone) appare per la prima volta nella storia in un documento vescovile del 970. Si tratta di una donazione della Pieve dì San Giorgio fatta dal vescovo di Padova Gaslino alla potente abbazia di Santa Giustina. Rovolon oggi è una località amena dove il tempo sembra essersi fermato. II territorio del comune s'inerpica sulle pendici inclinate che portano al Monte della Madonna (523 m.), al Monte Grande (474 m.) ed alle basse alture dei colli minori dove s'incontrano i centri abitati più antichi di Spinazzola, Viale, Sereo, Frassanelle: località suggestive dove si fondono storia, natura, spirito e cultura. Partendo da sud si susseguono i versanti occidentali del Monte della Madonna (523 m.) e del Monte Grande (474 m.) con basse alture dei colli minori. Girando per i sentieri che il Comune ha valorizzato elaborando mappe dettagliate e facili guide esplicative, tra i boschi spontanei si può incontrare una notevole varietà di piante (castagno, nespolo, frassino, rovere) con un sottobosco ancor più variegato di corbezzoli, erica, lecci. Chi vuole conoscere questi angoli di paradiso non deve far altro che affidarsi alle cartine messe a disposizione dal Comune e scaricabili dal sito all’indirizzo www.comune.rovolon.pd.it, dove sono indicati i percorsi che portano nomi evocativi di generosi Gruppi di Volontariato e benemerite Associazioni. Tra i sentieri alternativi appaiono quindi: il Sentiero del Gruppo San Giorgio, Sentiero Rosa dei Colli, Sentiero dei Carabinieri, Sentiero degli Alpini, Sentiero dei Bersaglieri.Ogni percorso è stato temporizzato e valutato in ordine alle difficoltà. Da quei sentieri, nei giorni più limpidi, si può lanciare lo sguardo sui panorami stupendi che caratterizzano la Pianura Veneta, seguire il corso dei fiumi fino a scendere sopra i riflessi suggestivi della Laguna. Oltre che per gli scenari paesaggistici, il Comune di Rovolon è costellato di ottimi ristoranti e cantine che lo qualificano come città del vino adagiata sulla strada del vino.